La ricetta

Il pane fritto siciliano, sia nella versione salata che e dolce, è la ricetta dei nonni, del passato e di un’antica Sicilia. E’ una preparazione facilissima che racchiude semplicità e bontà in un solo piatto. Era la pietanza dei poveri e dei più generosi che, nonostante non avessero molto da dare, avevano il piacere di offrire qualcosa agli altri pur non privandosi di niente. Perché una delle cose da ricordare era quella di non sprecare. Così il pane raffermo diventava, a seconda delle esigenze, una merenda dolce per i bambini oppure salata. Capitava anche che il pane avanzato diventasse un ripieno oppure l’ingrediente principale per preparare delle polpette o dei ripieni… ma quella è un’altra storia, anzi un’altra ricetta.

Era da anni che non assaporavo questa ricetta, tanto da averne dimenticato il sapore. Benché io propenda per le preparazioni dolci, entrambe le versioni mi hanno talmente convinto che se dovessi sceglierne non sapere quale preferire. Le fotografie non rendono tangibile la loro bontà, bisogna solo provare.

Ricordandoti che  la Cucina di Tricchi Trocchi è un blog dove potrai trovare tante ricette e altrettanti racconti, prima di vedere come si prepara il pane fritto siciliano nella versione salata e dolce ti invito a seguirmi su Facebook (clicca qua) ed anche su Instagram (clicca qua). Così facendo, oltre a non perderti nessuna delle pubblicazioni, sosterrai la mia passione.

Difficoltà

Facile

Dosi Per

6 Persone

Preparazione

15 Minuti

Cottura

6 Minuti

Lista ingredienti pane fritto versione salata

N. 8 fette di pane raffermo o fresco

Latte q.b.

2 Uova

Tre cucchiaini parmiggiano grattugiato

Prezzemolo tritato q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Olio di semi

Lista ingredienti pane fritto versione dolce

N. 8 fette di pane raffermo o fresco

Latte q.b.

2 Uova

Cannella in polvere (facoltativa)

Zucchero semolato q.b.

Olio di semi

Procedimento del pane fritto versione salata

1

Per prima cosa tagliamo il pane raffermo oppure fresco a fette dello spessore di circa 2 cm. Successivamente sbattiamo in una ciotola le uova ed aggiungiamo il formaggio grattugiato, il sale, il pepe, il prezzemolo e mescoliamo per bene.

2

Passiamo ogni fetta prima nel latte e poi nell’uovo. Friggiamo in olio caldo per qualche minuto fino a quando le fette di pane non si saranno imbiondite da entrambi i lati. Adagiamo su carta assorbente e spolveriamo con ancora un po’ di sale. Serviamole tiepide.

Procedimento del pane fritto versione dolce

1

Per la versione dolce, dopo avere tagliato le fette di pane, passiamole prima nel latte e poi nell’uovo battuto. A questo punto friggiamole in olio di semi caldo e quando avranno assunto un colore dorato disponiamole su carta assorbente. Passiamo entrambi i lati di ogni fetta su un piatto con dello zucchero semolato e se lo gradiamo mischiamolo con un po’ di cannella in polvere.

Utile da sapere!

Il pane fritto nella versione salata si presta per diventare uno sfizioso aperitivo. In questo caso è preferibile utilizzare del pane fresco. Per prima cosa tagliamo  il pane a fette e poi farciamolo con del prosciutto cotto, delle fette di mozzarella oppure della provola. Adesso passiamolo nel latte e poi nell’uovo condito con sale, pepe, formaggio grattugiato e prezzemolo. Infine friggiamolo in abbondante olio caldo fino a doratura da entrambi i lati.


Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.