La ricetta

Preparati con la base della pasta choux, questa semplicissima ricetta viene semplicemente chiamata in Sicilia, e nello specifico a Palermo, con il termine di sciù. Diventa così  più facile scriverlo per come lo si pronuncia. Considerando l’utilizzo diffuso della ricotta nell’isola, questa preparazione si presta molto ad essere riempita con una crema preparata con questa buonissima materia prima. Non mancano naturalmente ricette che prevedano l’utilizzo di panna montata, crema pasticcera, crema al cacao o ancora ai gusti più disparati che vorremo utilizzare.

La sua preparazione è davvero molto semplice e sarà una valida alternativa ad una torta da offrire durante una cena oppure in occasione di una visita ad amici e parenti.

Ricordandoti che  la Cucina di Tricchi Trocchi è un blog dove potrai trovare tante ricette e altrettanti racconti, prima di vedere come si preparano gli sciù con la crema di ricotta ti invito a seguirmi su Facebook (clicca qua) ed anche su Instagram (clicca qua). Così facendo, oltre a non perderti nessuna delle pubblicazioni, sosterrai la mia passione.

Difficoltà

Facile

Dosi Per

Circa 32 sciù

Preparazione

10 Minuti

Cottura

40 Minuti circa

Lista ingredienti degli sciù con la crema di ricotta

250 acqua

100 gr. burro

150 gr. di farina con 11 gr. di proteine

1 kg. di ricotta di pecora

4 uova medie

Un pizzico di sale

400 gr. di zucchero semolato

Procedimento

1

Tagliamo il burro a pezzetti, mettiamolo in una pentola, aggiungiamo l’acqua, il pizzico di sale e facciamolo sciogliere a fuoco medio girando di continuo. Aggiungiamo la farina in unica soluzione, riponiamo sul fuoco e giriamo velocemente per circa 2/3 minuti fino a quando non otterremo una sorta di polenta liscia e compatta e sul fondo della pentola si sarà formata una patina. Spegniamo, trasferiamo l’impasto dentro ad una ciotola, allarghiamolo e facciamolo intiepidire.

2

Aggiungiamo un uovo alla volta, girando fino a completo assorbimento. Dovremo aggiungere il successivo quando il precedente sarà stato completamente inglobato. Trasferiamo l’impasto dentro ad una sac à poche con beccuccio liscio da 12 mm. e procediamo facendo una leggera pressione verso il basso poi, quando l’impasto sarà fuoriuscito solleviamo la sac à poche. La base dovrà essere di circa 3 cm. e mezzo.

3

Una volta ottenuti i nostri sciù inumidiamoci le punta delle dita con dell’acqua e passiamole sulla loro superficie per smussare le punte e renderle arrotondata. Accendiamo il forno in modalità statica a 200° e appena raggiunta la temperatura cuociamo al centro poggiando la teglia su una griglia da forno per 20 minuti. Poi abbassiamolo a 190° e continuiamo la cottura per altri 15 minuti. Non apriamo mail il forno durante la cottura e, una volta ultimata, facciamo raffreddare gli sciù prima di tirarli fuori. Regoliamo temperatura e durata della cottura in base al proprio forno.

4

La sera precedente avremo messo a scolare la ricotta. L’indomani aggiungiamo lo zucchero semolato, mescoliamo e passiamola al setaccio per circa tre volte e comunque fino a quando non avremo ottenuto una crema ben liscia. Inseriamola dentro ad una sac a poche e riempiamo gli sciù dopo averli tagliati a metà come dei panini. Infine cospargiamo in superficie abbondante zucchero a velo. Disponiamo i nostri sciù su un vassoio e poniamoli in frigorifero per almeno un’ora prima di servirli. In questo modo l’umidità della ricotta renderà il bignè più morbido.

Utile da sapere!

Le proteine della farina le troviamo scritte nella confezione e sono espresse in grammi. Meglio adoperarne una con 11/12 gr. per avere la giusta quantità di glutine ed ottenere un impasto più elastico.

 

Se non abbiamo una sac à poche con bocchetta liscia per creare i bignè potremo utilizzare due cucchiai. Con uno prenderemo l’impasto e con l’altro lo lasceremo scivolare sulla carta forno.

 

Il quantitativo di zucchero da aggiungere alla ricotta è discrezionale e dipende dai gusti. Consideriamo però che gli sciù hanno un sapore neutro per cui sarà preferibile realizzare una crema di ricotta un po’ più dolce.

 

Al posto della ricotta potremo utilizzare una crema al cacao che inseriremo alla base degli sciù con una siringa da pasticcere. Potremo completare i nostri bignè intingendo la superficie in un tegamino in cui avremo fatto sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente al 60% circa.


Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.